I casi di polio sono stati ridotti del 99% in 15 anni

La vaccinazione universale ha significativamente ridotto l'incidenza di molte malattie. Uno di questi è la poliomielite, una malattia infettiva che attacca il sistema nervoso provocando la paralisi in poche ore e, a volte, la morte del paziente paralizzando i muscoli respiratori. Ora, grazie alla vaccinazione, i casi di polio sono stati ridotti del 99%, dai 350.000 casi stimati nel 1988 ai 416 registrati nel 2013 in tutto il mondo.

Europa, libera da poliomielite

In occasione della celebrazione della Giornata mondiale della lotta contro la poliomielite, il 24 ottobre, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ricorda che una su 200 delle infezioni da poliomielite produce una paralisi irreversibile, principalmente delle gambe e il 5% -10% di questi casi muore a causa della paralisi dei muscoli respiratori.


Attualmente, grazie alle campagne di vaccinazione contro la polio, possiamo parlare di un'Europa libera dalla poliomielite dal 2002, nonché del controllo della malattia nei paesi più sviluppati.

In Spagna la polio è stata controllata dal 1904. L'ultimo caso di poliomelite risale al 1988 ed è stato causato da un poliovirus selvaggio. Nel 2005 è stato rilevato un caso di poliomelite prodotto da un poliovirus derivato dal vaccino orale di un bambino marocchino nel suo paese. Il bambino ha sofferto di una grave immunodeficienza e ha sviluppato una condizione paralitica.

Per quanto riguarda il vaccino, il vaccino iniettabile combinato è attualmente somministrato in Spagna. È presente nel calendario ufficiale di vaccinazione di tutte le comunità autonome. Questo vaccino viene iniettato in 4 dosi prima di un anno e mezzo di età. La copertura vaccinale copre oltre il 90% in tutte le comunità autonome dal 1966, nel 2014 la percentuale di copertura vaccinale primaria era del 96,6% e la percentuale di copertura vaccinale di rinforzo del 94,8%.


Tuttavia, esiste anche un altro tipo di vaccino antipolio orale che può essere somministrato da chiunque, compresi i volontari.

Poliomielite, una malattia senza una cura che può essere sradicata

Sebbene la poliomielite sia una malattia che non ha ancora una cura, può essere sradicata grazie al vaccino, poiché il virus muore se non trova una persona non vaccinata da infettare.

Precisamente, è stato nel 1988 quando l'OMS ha lanciato l'iniziativa globale per l'eradicazione della poliomielite e 5 anni dopo, nel 2013, ha approvato il piano strategico per l'eradicazione della poliomielite. Il suo obiettivo era che tutti i paesi introducessero nei loro programmi di vaccinazione una dose di IPV (vaccino antipolio iniettabile) che integri le due precedenti dosi del vaccino orale (OPV). Oltre a raggiungere la riduzione dei casi in tutto il mondo del 99 percento, quest'anno, la Nigeria, ha aggiunto questa lista di paesi liberi dalla polio, sebbene l'OMS non abbia ancora pubblicato una comunicazione ufficiale.


Inoltre, la vaccinazione e gli sforzi per sradicare la malattia sono accompagnati da significativi risparmi economici. Secondo stime recenti, nei prossimi 20 anni si prevede un risparmio di almeno da 30.000 a 50.000 milioni di euro, soprattutto nei paesi a basso reddito.

Polio e infezione tra i bambini

I principali sintomi della poliomielite sono febbre, stanchezza, mal di testa, vomito, torcicollo e dolore agli arti. Colpisce soprattutto i bambini sotto i 5 anni ed è facilmente trasmissibile in quanto trasmesso da persona a persona, per via oro-fecale ea volte attraverso acqua o cibo contaminati, il che significa che una volta infettato, il bambino Il resto dei bambini non vaccinati corrono il rischio di contrarre il virus. Concretamente, questo è quello che è successo in Ucraina, un paese in cui l'Oms ha annunciato la trasmissione di due bambini per la polio e la minaccia di un focolaio, dal momento che la copertura vaccinale raggiunge solo il 50% dei bambini.

Marisol Nuevo Espín

Video: Прививки Сокращают Население сказал Билл Гейтс


Articoli Interessanti

L'università esce sempre più costosa

L'università esce sempre più costosa

Arrampicare l'ascensore universitario alla ricerca di un futuro migliore è sempre più costoso. Gli aumenti di prezzo nei gradi dei titoli universitari sono molto significativi, ma non tanto quanto...

Marsupio per l'auto: scegli il migliore

Marsupio per l'auto: scegli il migliore

Viaggiare in sicurezza in auto è una questione della massima importanza per i genitori, soprattutto perché hanno il loro primo figlio. Avere un marsupio sicuro per il nostro bambino è essenziale per...

ADHD, la sfida di fare amicizia

ADHD, la sfida di fare amicizia

Ciò che è diverso causa sempre qualcosa di paura. Lasciare la zona di comfort e sapere qualcosa di diverso costa molto ed è per questo che quando un bambino non si adegua al normale canone, può...