Dal pediatra al medico, cosa comporta questa transizione

Crescere significa affrontare molti cambiamenti. Da lasciare la culla a dormire in un letto, passando per l'addio alle scuole materne e ciao a scuola. Un altro esempio è il cambiamento di pediatra dal dottore. Se questo specialista è già dedicato ai bambini e provoca sorpresa in loro, i professionisti che frequentano gli adulti possono rendere le visite al centro di salute più spaventose.

Una buona transizione dal pediatra a medico aiuterà i bambini ad adattarsi rapidamente alla loro nuova situazione. Un cambiamento che potrebbe sorprendere ancora di più in quei bambini con bisogni speciali o malattie croniche che sono già abituati all'attenzione di un particolare professionista con cui è stato creato un legame di fiducia.


La transizione corretta dal pediatra al medico di famiglia

Il primo passo da fare è nel centro di salute. Così tanto pediatra come medico di famiglia dovrebbero avere una buona comunicazione tra loro. Tutti i dati relativi ai bambini devono passare da una mano all'altra, consentendo al nuovo professionista che fornirà ai bambini tutte le informazioni necessarie per fornire cure adeguate.

D'altra parte i genitori dovrebbero iniziare ad annunciare questo cambiamento ai loro figli nei giorni precedenti. Un buon consiglio è di fargli sapere che saluteranno il suo solito pediatra e che d'ora in poi un altro professionista sarà responsabile del suo benessere. In quei casi in cui è necessaria particolare attenzione, è consigliabile presentare un paziente e uno specialista.


La transizione dei servizi sanitari comprende il passaggio da un modello di assistenza sanitaria per bambini a uno per adulti, con o senza essere trasferito a un nuovo dottore. Ciò significa avere tempo da solo con il medico, rispettare il diritto a una consulenza confidenziale e imparare come prendersi cura della propria salute da soli e nel miglior modo possibile in base alle proprie capacità.

Prenditi cura della tua salute: un passo verso la maturità

Un altro punto che dovrebbe essere preso in considerazione quando si cambiano i servizi pediatrici per quelli del medico di medicina generale è di far sapere ai bambini che devono anche imparare a prendersi cura dei loro propria salute. Questo non significa solo che sono loro che devono garantire il loro benessere, devono anche imparare a essere quelli che comunicano con lo specialista.

Ciò implica che i bambini vedano che non dovrebbero sentirsi vergogna comunicare allo specialista tutti i suoi sintomi o porgli domande su argomenti che non hanno capito con esattezza. Allo stesso tempo, i genitori dovrebbero ricordare ai loro figli che devono essere loro a seguire le istruzioni del medico e non aspettare un costante promemoria.


Devono essere quelli che prendono la medicina, quelli che eseguono tutte le pratiche raccomandate dai professionisti. Una situazione comune tra gli adolescenti è che non seguono le indicazioni fornite dal specialisti come un segno di ribellione e credendo che nulla accadrà a loro se lasceranno da parte questi suggerimenti.

Damián Montero

Video: Government Sponsored Child Abuse


Articoli Interessanti

Bullismo: chi punisce la legge?

Bullismo: chi punisce la legge?

Il suicidio di Diego, un ragazzo di undici anni, precipitato da una finestra in una scuola di Madrid, riapre il dibattito sociale sull'efficacia delle misure contro il bullismo. Attualmente, 1 su 4...