Suggerimenti per iniziare l'allattamento al seno nel miglior modo possibile

Sebbene la maternità sia uno dei processi più belli che esista nella vita di ogni donna, non è senza dubbio. Domande che iniziano molto prima che i bambini arrivino in questo mondo e che durino dopo la nascita dei loro figli. Un esempio può essere il lattazione, processo di alimentazione che, sebbene possa sembrare semplice, presenta alcune difficoltà per le madri.

Per risolvere questi dubbi, da Medela una guida pratica per l'iniziazione in lattazione per quelle madri che affrontano questo nuovo percorso. Un compendio di consigli che farà sì che i piccoli ricevano questo importante alimento nel loro sviluppo durante i primi mesi di vita.


Allattamento al seno, primi giorni

L'allattamento al seno è un processo che inizia con gli ormoni della gravidanza. Dopo la nascita del bambino, questa produzione inizia e il bambino inizia a succhiare. In questi momenti, il corpo della madre riceve il segnale per continuare a produrre questo cibo per sostenere il sviluppo del piccolo

Questi sono alcuni concetti che la madre dovrebbe conoscere circa l'inizio dell'allattamento al seno:

- Nelle prime settimane di allattamento, il bambino dovrà nutrirsi da 8 a 12 volte ogni 24 ore.

- La durata delle sessioni di allattamento al seno può variare. Non aver paura di questa irregolarità.

- Non allattare al seno seguendo programmi rigorosi, ma quando il bambino sembra affamato o richiede il seno.


- Sia la frequenza che la durata delle sessioni di allattamento al seno continueranno a cambiare man mano che il bambino cresce.

Il processo di allattamento al seno richiede un po 'di pratica. A volte i bambini prendono tempo per abituarsi al nuovo mondo che li circonda. Il primo latte prodotto nei primi giorni dopo la nascita è chiamato colostro. È un latte denso, giallastro con una grande quantità di antiossidanti, oltre a fattori protettivi e di crescita necessari per il bambino.

Come sapere se il bambino è pieno

Come riconoscere i segni di sazietà nel più piccolo? Un metodo semplice è quello di osservare i pannolini del bambino e riconoscere i seguenti segni:

- Pannolini bagnati. Dopo la prima settimana, il bambino dovrebbe bagnare almeno 6 pannolini ogni 24 ore, indicando che sta assumendo abbastanza liquidi.


- Pannolini sporchi. I movimenti intestinali del bambino cambieranno colore e passeranno da molto scuro e appiccicoso (meconio) a giallo e morbido durante i primi 4-5 giorni di vita, il che indica che il bambino digerisce il latte materno. Il quinto giorno, il bambino deve eseguire almeno 3 grandi depositi gialli, da morbido a liquido, ogni 24 ore. È normale che alcuni bambini evacuino ogni volta che vengono allattati al seno.

Uso di tiralatte

Un altro dubbio che potrebbe sorgere nella mente delle madri è l'uso di tiralatte. Eseguire questo atto può aiutare a mantenere la produzione quando la madre deve allontanarsi dal suo bambino. Prima di incorporare la bottiglia, l'ideale è quello di allattare al seno per 3-4 settimane.

Nel caso in cui la madre deve tornare al lavoro o al scuola, è consigliabile iniziare ad esprimere il latte almeno 1 o 2 settimane prima. Questo ti permetterà di creare una routine, accumulare una riserva di latte materno e abituare il bambino a bere dalla bottiglia.

Damián Montero

Video: 10 consigli per un allattamento felice!


Articoli Interessanti

Bullismo: chi punisce la legge?

Bullismo: chi punisce la legge?

Il suicidio di Diego, un ragazzo di undici anni, precipitato da una finestra in una scuola di Madrid, riapre il dibattito sociale sull'efficacia delle misure contro il bullismo. Attualmente, 1 su 4...