Ordina e colleziona: tutto al suo posto

Pick up è diverso da sorta. I bambini sotto i 10 anni devono sapere che le cose hanno il loro posto, cioè che c'è un posto per tutto. Inoltre, i tuoi figli hanno bisogno di metodi logici per mettere le cose al loro posto.

Per instillare un senso di ordine per i bambini, dobbiamo segnare la differenza tra raccogliere e ordinare per arrivare al nocciolo della questione. Mentre il senso del collezionismo è quello di rimuovere le cose nel mezzo per nasconderle in un altro posto meno visibile, ordinare è posizionare ciascuna di quelle nel posto che le corrisponde. In questo modo, quando ne avremo ancora bisogno, quando vogliamo trovarlo, andremo direttamente al tuo sito e lì lo sarà.


10 tasti per posizionare tutto al suo posto

Ti offriamo 10 chiavi per educare in ordine, in modo da non disperare. Non dobbiamo dimenticare che i nostri figli sono giovani e stanno imparando.

1. Periodo sensibile Il bambino da 1 a 3 anni ha una naturale predisposizione ad apprendere più facilmente la virtù dell'ordine, che è ciò che viene chiamato il periodo delicato dell'ordine. Cioè, ha la capacità di assimilare e capire perché dovrebbe ordinare le cose e come è fatto. Dobbiamo approfittare di questa età, perché altrimenti sarebbe più costoso educare questa virtù negli anni successivi. L'ordine è un valore che è alla base di tutti gli altri valori umani, a cui serve come supporto.


2. Guida all'ordine di istinto. I genitori con bambini da 1 a 3 anni si chiedono perché si nascondano sempre nello stesso posto quando giocano a nascondino. Bene, è dovuto a ciò che è chiamato il Guida all'ordine di istinto che i bambini hanno a queste età. Il suo metodo logico di cose è di guardare sempre nello "stesso posto" e goderne. Pertanto, dobbiamo approfittare di questo senso che devono insegnare loro ad ordinare le cose con un metodo logico.

3. Imita e ripeti. Nei primi anni, l'apprendimento avviene principalmente per imitazione e ripetizione. Così, il bambino imparerà a ordinare imitando i suoi genitori, fratelli o insegnanti e ripetendo quelle azioni. Se il bambino vede che le matite hanno un posto (la barca) e ogni giorno glielo diciamo e gli insegniamo a lasciarli nello stesso posto dopo aver dipinto, il bambino di questa età troverà una grande soddisfazione imitare e ripetere questo atto. In questo modo, arriverà un momento in cui ripeterete questa azione di vostra iniziativa e vi sentirete molto felici. Quindi, dovremmo lodarlo.


4. Gioca e usa i trucchi. Fino all'età di 6 anni, i bambini sviluppano tutte le loro capacità di apprendimento attraverso l'imitazione, gli atti ripetitivi e il gioco. Pertanto, è importante che imparino a vivere l'ordine con trucchi, idee che ti aiutano a mettere in relazione il fatto che ordinare le cose è giocare e divertirsi. Ecco alcune idee per rendere più semplice questa virtù:

- Canturrear sempre la stessa frase ogni volta che andiamo per ordinare: "Per ordinare, per ordinare, tutto al suo posto".

- Gioca dimensioni e colori: i libri vengono posizionati dal più grande al più piccolo (ad esempio). Le auto, nel bagagliaio rosso, i gadget da cucina nel blu, le bambole e gli abiti nel giallo ecc.

- Metti la musica e al ritmo di esso, ordinate o raccogliendo i giocattoli.

- Gioca per vedere chi mette le cose meglio.

5. Motivazione e lode. Il bambino da 0 a 6 anni è molto sensibile all'affetto, alle lodi dei suoi genitori e ad acquisire abitudini attraverso routine e situazioni ripetitive. Dobbiamo educarli positivamente dopo che hanno raggiunto l'obiettivo: "Marta, è bello, hai ordinato i pastelli, sono tutti nella barca e hanno dato una mancia!

6. abitudini di sanguinamento. Le abitudini sono la base delle virtù. Non dobbiamo dimenticare che per ottenere un'abitudine devono essere eseguiti atti gratuiti ripetuti e per raggiungerlo, la cosa più importante è che il bambino è felice di ordinare, perché è il modo di farlo liberamente e solo allora lo riceveremo ordinato domani. Li stiamo anche aiutando a rendere più facile per loro guidare un ordine logico in tutti gli aspetti della loro vita: lavoro, idee, pianificazione, studio, programma, ecc ... Non perdere di vista il fatto che, con la virtù dell'ordine , stiamo cercando di educare i bambini organizzati, sia dal punto di vista materiale che personale. Cioè, vogliamo che i nostri figli siano persone future organizzate nel loro tempo, nel loro lavoro, con la capacità di pianificare e sapere cosa devono fare in ogni momento.

7. Prima e dopo. Quando le cose (libri, bambole, auto, gadget da cucina) vengono messe in atto, dobbiamo far vedere ai nostri figli la differenza tra "prima" e "dopo". Identificare dove si trova ogni oggetto ti aiuterà a trovarlo più tardi. Oltre a questo modulo, tutti i tuoi giocattoli dureranno più a lungo senza rompersi. Pertanto, i nostri bambini dovrebbero sapere dove è collocato tutto (bauli, cassetti, scaffali, dimensioni, colori, tipo di giocattoli, ecc.)

8. Evita di urlare quando non lo fai nel modo giusto. Nostro figlio sta imparandoPertanto, è molto probabile che nonostante i trucchi, troviamo spesso la sua stanza fatta una leonera e dopo aver giocato con un giocattolo, prendine un'altra senza piazzare la prima. Molta pazienza Urla e frasi come questa, ordina subito la tua stanza, ti dico sempre che le cose sono a posto! Non risolvono nulla. Al contrario, in questo modo stiamo educando il bambino che impara anche a gridare e ordinare le cose per paura e non per volontà propria. Pertanto, atti ripetitivi: ordina con lui e ri-dirgli che le cose hanno un posto.

9. Evita l'angoscia e l'ossessione per l'ordine. Questo è il nostro principale nemico. Abbiamo un momento difficile e i nostri bambini hanno un brutto momento. Non dobbiamo mai rinunciare o dover essere ogni 10 minuti chiedendo di ordinare tutto. Ricorda: queste età stanno imparando ad acquisire abitudini. Sebbene siano piccoli, capiscono. Le conversazioni sono molto importanti. Dobbiamo far loro vedere che è responsabile dei suoi giocattoli e raccoglierli ogni volta che li usa. Altrimenti, possono essere rotte, perse o semplicemente non trovate la volta successiva.

10. La migliore punizione, che lo ordina. La punizione migliore è fare le cose che hai smesso di fare. Con ciò possiamo rafforzare la loro volontà, combattere la pigrizia, promuovere la loro autostima e la loro sicurezza. Con 3 e 4 anni sono già addestrati a conservare le cose nel loro posto corrispondente. È più efficace che assimilano che i loro genitori non sono contenti di lui, che non faranno nient'altro finché non raccolgono le cose, che il giorno dopo non troveranno il giocattolo che vogliono se non lo hanno tenuto in posizione.

Carmen Corominas. Laurea triennale in didattica e consulenza familiare.

Video: Spazi più ordinati, con mobili e scaffali intelligenti!


Articoli Interessanti

Postpartum come tempo per la crescita personale

Postpartum come tempo per la crescita personale

La maternità cambia la vita delle donne. Non solo perché un altro membro torna a casa e le spese crescono, anche l'interno delle madri è alterato e in effetti questo stadio può essere tradotto in un...

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Le celebrazioni liturgiche e le processioni che attraversano le strade in questi giorni sono un buon momento per parlare ai nostri figli di questioni importanti. Sia che siamo credenti o meno, sia...