La mente ha bisogno anche di vacanze, perché?

Le vacanze non solo ci aiutano ad essere felici, ma sono un potente strumento per la crescita personale. Sia il corpo che la mente ha bisogno di una vacanza e sbarazzarsi della fatica accumulata durante l'anno. Ci sono alcune chiavi che spiegano la stretta relazione che esiste tra il benessere individuale e il tempo libero e come, allo stesso tempo, alcune persone possono generare stress e ansia durante le vacanze. Un brutto conosciuto come "stress da vacanza" e che appare quando la nostra mente non sa come interrompere la routine.

Il corpo chiede di fermarsi, la mente di disconnettere

Quando raggiungiamo la fine della primavera, il peso del corso, mostra. Essere costantemente presenti a una moltitudine di stimoli ci fa reagire con lo stress e l'ansia, quindi dobbiamo imparare a smettere di ottenere equilibrio emotivo. "La nostra mente ha bisogno di fermarsi proprio come il nostro corpo, infatti, il cervello è l'organo che consuma più glucosio nel nostro corpo, quindi ha anche bisogno di vacanze di volta in volta", spiega lo psicologo Jesús Matos.


I vantaggi derivati ​​sono praticamente automatici poiché, durante i viaggi e le vacanze, il tempo libero è più lungo del giorno per giorno, il che ci consente di goderne di più. "Le vacanze sono solitamente accompagnate da un aumento dell'umore, perché esiste una relazione diretta tra l'esecuzione di attività piacevoli e il buonumore", afferma Matos. Tuttavia, secondo lui, le vacanze ci insegnano qualcosa di più che rilassarsi, disconnettersi o divertirsi e possono migliorare il nostro sviluppo personale per la vita.

Viaggio, fonte di apprendimento

Sebbene ci siano molti modi per viaggiare, ci sono alcuni elementi comuni che sono solitamente presenti nei periodi di pausa e che sono una fonte di conoscenza. "Di solito abbiamo il tempo di riflettere e di solito viviamo il momento presente con maggiore intensità rispetto ai nostri giorni. Di fronte a nuove situazioniInoltre, impariamo a conoscere meglio le nostre paure e limitazioni", espone Jesús Matos.


Pazienza, organizzazione, stimolazione cognitiva, gestione dei problemi, relativizzazione ... le competenze che il viaggio ci porta sono molte, anche se ce ne sono alcune che si distinguono dagli altri. "Viaggiare apre le nostre mentici aiuta a conoscere altri modi di vita ea relativizzare le nostre preoccupazioni quotidiane. Possiamo dire che viaggiare alleggerisce il bagaglio di problemi accumulati durante l'anno ", aggiunge.

Infatti, secondo un recente studio del Associazione psicologica americana, è stato dimostrato che viaggiare o farlo frequentemente aiuta a gestire lo stress della vita di tutti i giorni, ovvero affrontare situazioni e ambienti paralizzanti o affrontare ostacoli ed eventi imprevisti, sia che si viaggia da soli o in compagnia.

Il mantra da ripetere per evitare lo stress della vacanza

D'altra parte, c'è una stretta relazione che esiste anche tra routine e ansia e in che modo la cattiva gestione può innescare lo stress delle vacanze. "L'essere umano è un animale di costume e in quanto tale, interrompere la routine o l'abitudine è un momento che non smette di essere destabilizzante", dice. "La realtà è che non succede quasi mai niente e quando accade di solito reagiamo in modo efficace. La maggior parte delle preoccupazioni non viene mai soddisfatta. La chiave per guadagnare sicurezza è gettarsi in piscina e imparare che nessuno è essenziale", aggiunge lo psicologo.


Affrontarlo dall'illusione e non dalla paura è la chiave per non passare le vacanze cercando di disconnettersi fino all'ultimo giorno. "Normalmente quando ci esponiamo a nuove situazioni, di solito le nostre paure più profonde escono. La paura di non essere contattabiliper esempio. È una risposta emotiva di ansia. Lanciarsi a questo ci aiuterà a superare le nostre paure e insicurezze ", conclude.

Gesù Matos. Psicologa e fondatrice di In Mental Balance

Video: Una parola magica - 60° Zecchino d'Oro


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...