L'origine del bullismo può essere collegata alla violenza domestica

Esposizione a Aggressione verbale e fisica dei genitori Può nuocere alla capacità dei bambini di identificare e controllare le proprie emozioni. Questo tipo di esempi di violenza da parte dei genitori possono talvolta manifestarsi nei bambini di Bullismo o bullismo.

L'aggressività intrafamiliare è una situazione molto difficile per chi la vive, ma nel caso dei bambini, il soggetto è molto più complesso perché li segnerà per sempre e può causare alti livelli di infelicità per tutta la vita.

Verónica Rodríguez Orellana, terapeuta esperta in casi di bambini e direttore del Coaching Club spiega che "l'esposizione all'aggressione verbale e fisica da parte dei genitori può danneggiare la capacità dei bambini di identificare e controllare le proprie emozioni, in un ambiente come scuola o altre istanze sociali ".


La relazione tra bullismo e violenza a casa

In effetti, un'analisi condotta da Coaching Club lo rivela 3 casi su 5 di violenza tra i bambini, protagonisti di casi di bullismo o cyberbullismo, deriva da atteggiamenti appresi dai genitori e l'esperienza dei ripetuti confronti dei genitori con l'ambiente circostante, nell'auto, nell'allenamento, nelle partite di calcio e in tutti i tipi di attività quotidiane.

La maggior parte dei casi di bullismo o violenza tra i bambini nelle scuole derivano da situazioni in cui i bambini vedono come naturale la violenza fisica o verbale dei loro genitori con l'ambiente. "Testimoniare i conflitti con alti livelli di violenza, può configurare le risposte neurobiologiche, cognitive e comportamentali dei bambini più piccoli, e quindi, una maggiore ipervigilanza, che a breve termine può servire a garantire la sicurezza di un bambino, a lungo termine si tradurrebbe in Ad esempio, un bambino che vive in tensione ascoltando costantemente i genitori litigare o, diciamo una cosa, ma fare qualcos'altro interamente, può causare una risposta emotiva esagerata in un altro contesto, come un leggero problema, che si presenta nella sua classe ", spiega Verónica Rodríguez Orellana.


Questo psicologo avverte che "i messaggi peggiori che possono essere dati ai bambini sono quelli che installano duplicati, doppi turni, discorsi paralleli che dicono una cosa e poi fanno qualcosa di diverso".

Conseguenze della violenza domestica nella personalità dei bambini

È inevitabile che i bambini che subiscono violenze da parte dei genitori siano influenzati nelle loro abilità sociali, ma ognuno svilupperà una personalità diversa:

- Il bambino inafferrabile. È colui che cerca di proteggersi attraverso l'isolamento. Questi bambini hanno solitamente una personalità timida e poche abilità sociali. Di solito sono molto insicuri e da adulti questa situazione potrebbe non cambiare troppo, potrebbe addirittura permettere ad altre persone di attaccarti.

- Il bambino vittima. Contrariamente al bambino inafferrabile, questa personalità cerca di estrarre la sua rabbia attaccando gli altri nello stesso modo in cui è stato attaccato. Da adulto può diventare una persona violenta che danneggia chi lo circonda, ripetendo lo schema.


- Il bambino protettivo. Questa caratteristica è comune nei bambini più grandi, che spesso sentono l'obbligo di proteggere le loro vittime di padre o madre e fratello. Crescendo, possono diventare adulti che cercano situazioni conflittuali con l'intenzione di continuare a proteggere.

José Antonio Tovar. Coaching Club.

Video: PEDOPHILIE DES ELITES FRANCAISES TEMOIGNAGE DE SEVERINE


Articoli Interessanti

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Sei già Preparandoti a comprare il seggiolone migliore per il tuo bambino? Il tempo vola e, quando te ne rendi conto, lo stai già mangiando con il resto della famiglia. I seggioloni sono i migliori...

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Ore e ore davanti al computer o esposti a polvere domestica, fumo di tabacco, alcuni prodotti per la pulizia o inquinamento sono alcuni dei fattori di rischio che causano la cosiddetta sindrome...