Stress da lavoro: 7 tasti per controllarlo

il stress da lavoro Appare quando le richieste ci impediscono di lavorare e di gestirle o tenerle sotto controllo, una realtà che il 59% degli spagnoli soffre, secondo i dati INE. Tuttavia, è sano lavorare sotto pressione?

Il 20% dei dipendenti europei afferma di assomigliare alla sindrome di Burnout o al lavoratore bruciato, secondo uno studio della Fondazione europea per Miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro. Quindi, 6 su 10 spagnoli soffrono di qualche tipo di stress lavorativo, secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Statistica (INE).

Lavorare sotto pressione è per molti la principale causa di stress da lavoro, un malessere a lungo termine, che fornisce irritabilità, esaurimento mentale e fisico e persino depressione.


7 tasti per controllare lo stress da lavoro

Impara a combatterlo. Chiavi per essere in grado di trasportarlo in modo sano:

1. Organizzazione Prenderti cura dell'ordine nel tuo posto di lavoro ti permetterà di finire in tempo. Durante la pianificazione sarà più facile gestire un notevole carico di lavoro e rispettare le date di consegna. Ma non solo, il mantenimento di lavoro e documenti ordinati ci aiuta a risparmiare tempo e ad avere meno stress da lavoro.

2. Elenco delle priorità. È qualcosa che abbiamo sentito fino alla nausea, ma pochi lo eseguono. Chiaramente ordinare le attività in sospeso a seconda della loro priorità a breve, medio e lungo termine, senza includere il termine per evitare la pressione, favorisce la riduzione dello stress.


3. Capacità di dire "no". Impegnarsi in ciò che siamo consapevoli di non poter fare aumenta la sensazione di pressione. A volte, solo il "no" finirebbe molti giorni interminabili.

4. Aggiornamento. Un'altra causa di stress da lavoro è la mancanza di conoscenza delle nuove tecnologie e dei loro metodi. Rimanere aggiornati può aiutarti a guadagnare tempo quando svolgi un'attività che altrimenti richiederebbe molto più tempo.

5. Breaks between hours. Essendo otto ore di fila seduto di fronte al computer diminuisce la produttività. Un consiglio: scollegare almeno 3 minuti ogni due ore per allungare le gambe e idratare un po '.

6. Dormire almeno 8 ore al giorno. Ci aiuterà a recuperare e rinnovare l'energia necessaria per affrontare un nuovo viaggio, nuovi progetti e sfide.


7. Feste Per evitare la temuta sindrome di Burnout o il lavoratore bruciato, che il 20% dei dipendenti europei soffrono secondo uno studio della Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, è essenziale che i lavoratori godano dei periodi di riposo. Momenti in cui dimenticare le attività quotidiane e dimenticare il telefono, il tablet o il PC in modo che non siano fattori che distraggono nel loro tempo di riposo.

Qualcosa che sembra impossibile, ma che sta avvenendo in paesi come la Francia grazie al diritto di disconnettersi al di fuori dell'orario di lavoro. Riforma del lavoro entrata in vigore il 1 ° gennaio, dopo essere stata inclusa nel codice del lavoro.

Carlos Martínez CEO di IMF Business School

Video: Ordena tu casa para ordenar tu vida por Lucía Terol


Articoli Interessanti

Adolescenza: madri sullo sfondo

Adolescenza: madri sullo sfondo

Con l'adolescenza, avviene il baratto ruoli tra padre e madre che si stava preparando negli anni precedenti. Ora è papà che deve prendere una posizione più attiva, specialmente con i figli e mamma...

Come prevenire la congiuntivite

Come prevenire la congiuntivite

La congiuntivite è uno dei fenomeni oculari più comuni che colpisce tutta la famiglia, compresi i neonati. Anche se è molto fastidioso, nella maggior parte dei casi non è grave, ma è importante...