Tutto ciò che devi sapere sul colesterolo nei bambini

Essere sani è molto importante negli adulti, ma ancor più nei bambini, che hanno così tanto tempo a disposizione. Molti medici ed esperti mettono in guardia la necessità di evitare l'obesità nei bambini seguendo le abitudini di uno stile di vita sano. Oggi rispondiamo ai possibili dubbi dei genitori sul colesterolo nei bambini.

El cholesteroÈ "una sostanza grassa che fa parte della maggior parte delle membrane cellulari e di vari ormoni", spiegano gli esperti dell'Associazione spagnola di Pediatria in cure primarie (Aeped), che chiariscono che, pertanto, il colesterolo È necessario per il nostro corpo.

Sì, È il nostro corpo che fa tutto il colesterolo di cui hai bisogno per stare in salute: "circa 1000 milligrammi al giorno"A questo punto, dicono che il colesterolo proviene anche dal cibo che mangiamo, il che significa che il nostro corpo può produrre più colesterolo del necessario, specialmente se mangiamo cibi con un alto contenuto di grassi saturi, grassi trans e colesterolo.


ora, Quali sono quei grassi? Saturati "si trovano principalmente nei grassi animali, come carne, formaggio, latte intero e burro, ma anche in alcuni grassi vegetali, come olio di palma e olio di cocco", spiegano i pediatri. Da parte sua, i grassi trans si trovano in accorciamento vegetale, margarina, cibi fritti, precotti, biscotti dolci e torte, dolci e pasticcini.

Colesterolo nell'infanzia

I pediatri dicono che il più delle volte il colesterolo alto (cioè l'ipercolesterolemia) è una conseguenza di fattori ambientali: "dieta con eccesso di grassi saturi e colesterolo, inattività, obesità e tabacco (nel caso degli adolescenti. "Ciò significa che la dieta" è il principale fattore di rischio ambientale "e, pertanto, modificabile dei livelli di colesterolo.


Inoltre, questi esperti dicono che c'è una piccola percentuale di bambini che hanno ipercolesterolemia secondaria: uno che appare come risultato di una malattia di base (diabete, sindrome nefrosica, ipotiroidismo, obesità) o una malattia ereditaria del colesterolo: iperlipidemia familiare, che viene trasmessa all'intera causa.

Colesterolo buono e colesterolo cattivo

Molte volte sentiamo parlare di colesterolo buono e cattivo. Infatti, all'inizio di questo articolo abbiamo detto che il colesterolo si forma nel nostro corpo ed è necessario. Su questo, i pediatri chiariscono che il colesterolo si forma nel fegato e viaggia attraverso il corpo associato alle proteine ​​per raggiungere le parti del corpo dove necessario. Le giunzioni del colesterolo con queste proteine ​​sono chiamaten lipoproteine.


"Le lipoproteine ​​a bassa densità o colesterolo LDL sono il cosiddetto" colesterolo cattivo ", perché sono i principali trasportatori di colesterolo attraverso i vasi sanguigni, dal fegato al resto del corpo, "descrivono i pediatri, che sottolineano che se c'è molto colesterolo LDL nel sangue" può accumularsi nelle pareti delle arterie, formando placche spessi e duri che possono ostruire le arterie e causare una diminuzione del flusso di sangue a quell'organo, che se il cuore può causare un infarto miocardico e se si tratta del cervello, dell'ictus o dell'ictus (ictus). "In sintesi: "Se il colesterolo LDL è alto, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari".

D'altra parte, il lipoproteina ad alta densità o colesterolo HDL, il cosiddetto "colesterolo buono". Queste lipoproteine ​​"trasportano il colesterolo dalle cellule al fegato, dove viene metabolizzato ed eliminato dal corpo". Cioè, "avendo un alto colesterolo HDL protegge il corpo", loro dettaglio, mentre concludendo che il colesterolo totale del sangue è la somma del colesterolo trasportato in LDL, particelle di HDL e il contenuto di altre lipoproteine.

Il colesterolo alto è preoccupante durante l'infanzia e l'adolescenza?

Naturalmente: già nell'infanzia può essere iniziato il colesterolo alto, che è "uno dei principali fattori predisponenti a sviluppare malattie cardiovascolari, come infarto miocardico o accidenti cerebrovascolari, attraverso la formazione di placche ateromatose che ostruiscono, nel corso degli anni, i vasi sanguigni".

A questo proposito, i pediatri dicono che, sebbene sia vero che queste malattie associate al colesterolo alto non si osservano durante l'infanzia, "Possono apparire all'inizio della vita adulta, soprattutto in quelli con una storia familiare di ipercolesterolemia o malattia cardiaca prematura. "Inoltre, si dice che è stato visto che la metà dei bambini con colesterolo alto continuerà ad avere alti livelli quando raggiungono gli adulti.

Quindi, dovrei fare un test del colesterolo sui bambini?

Con tutto, non è necessario fare analisi del colesterolo a tutti i bambini. I pediatri lo raccomandano solo quando c'è un aumentato rischio di avere un colesterolo alto: "bambini con una storia di ipercolesterolemia o problemi cardiovascolari in famiglia o che hanno una malattia associata a colesterolo aumentato come ipotiroidismo, obesità, ipertensione o il diabete. "

Questo perché è possibile che un bambino soffra di ipercolesterolemia genetica quando i suoi genitori o nonni hanno sofferto di malattie cardiovascolari prima dei 55 anni, negli uomini, o prima di 65 nelle donne, o se uno dei genitori ha un colesterolo maggiore di 240 mg / dl.

"La determinazione di colesterolo nel sangueNormalmente, tutti i bambini e gli adolescenti non identificano quelli che hanno un aumentato rischio di sviluppare malattie cardiovascolari ", dicono i pediatri per rispondere a questa domanda, il che è chiaro: deve essere il medico del bambino che consigliare se è conveniente o non eseguire l'analisi.

Quali livelli di colesterolo sono considerati alti nei bambini?

"Tieni presente che i livelli di colesterolo nell'infanzia variano a seconda del sesso, dell'età e dell'etnia ", spiegare ai pediatri di giustificare che è difficile stabilire quale sia il test più appropriato per la diagnosi di ipercolesterolemia nei bambini. Tutto sommato, sottolineano che i livelli in alto sono considerati a colesterolo totale da 170 a 199 mg / dl o colesterolo LDL da 110 a 129 mg / dl.

Nel caso in cui i bambini hanno iperlipidemia familiare, il trattamento con farmaci (statine) è sicuro ed efficace. Tuttavia, è solo in loro quando è indicato il trattamento farmacologico: "nei bambini e nei giovani con colesterolo alto, ma senza dati di iperlipemia familiare, non c'è una chiara evidenza dell'efficacia del trattamento farmacologico ", sottolineano, insistendo sul fatto che la decisione sul trattamento deve essere presa individualmente.

Cosa fare se un bambino ha il colesterolo alto?

Se scopri che tuo figlio ha colesterolo alto lo più importante è ioIntroduci cambiamenti nelle tue abitudini di vita ridurre le probabilità di sviluppare malattie cardiache in seguito. "Potrebbe essere opportuno apportare cambiamenti nella dieta e nell'attività fisica, migliorando lo stile di vita di tutta la famiglia, che è la chiave per il mantenimento della salute di bambini e adulti", sottolineano i pediatri, che indicano queste misure come il più efficace nella vita quotidiana:

1.-  Consumare ogni giornoe frutta, verdura, cereali preferibilmente integrali e legumi. Si consigliano almeno 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura.

2.- Diminuisci la carne ricca di grassi, sostituendolo con carne magra e preferibilmente per uccelli (senza pelle) e coniglio.

3.- Evitare i visceri (fegato, cuore, reni, cervello ...), salsicce, cibi precotti e pasticcini industriali.

4.- Aumentare il consumo di pesce. Pesce bianco e soprattutto pesce azzurro (sardine, trote, tonno, sgombro, salmone ...).

5.- Scegli prodotti caseari e derivati, preferibilmente con basso contenuto di grassi (parzialmente scremato e scremato).

6.- Cucinando con olio d'oliva, evitando altri grassi come burro, margarina, pancetta ...

7.- Invece di fritti, usare la cottura a basso contenuto di grassi come Far bollire, arrostire in forno, al vapore, alla griglia e alla griglia.

8.- Diminuire il consumo di bevande zuccherate e il contributo del sale.

9.- eseguire attività fisica su base regolare (L'esercizio è consigliato da 30 a 60 minuti al giorno, preferibilmente tutti i giorni della settimana) e diminuisce il tempo dedicato alle attività sedentarie (come TV, computer e console per videogiochi). Ricordare: l'esercizio fisico aumenta il "colesterolo buono".

10.- Mantieni un peso sano. Devi controllare il peso in caso di sovrappeso o obesità.

11.- Prima di mettere qualcosa nel carrello della spesa, devi leggere le etichette delle informazioni nutrizionali del cibo per scegliere quelle a basso contenuto di grassi saturi, grassi trans e colesterolo. I grassi saturi nella dieta non devono superare il 10% delle calorie totali consumate, grassi trans con meno del 2% delle calorie totali e colesterolo alimentare inferiore a 300 mg / die.

Angela R. Bonachera

Video: Migliori integratori OMEGA 3, recensioni integratori Omega 3 (Trigliceridi)


Articoli Interessanti

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Cinque seggioloni economici per il tuo bambino

Sei già Preparandoti a comprare il seggiolone migliore per il tuo bambino? Il tempo vola e, quando te ne rendi conto, lo stai già mangiando con il resto della famiglia. I seggioloni sono i migliori...

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Occhio secco, una sindrome che può essere evitata

Ore e ore davanti al computer o esposti a polvere domestica, fumo di tabacco, alcuni prodotti per la pulizia o inquinamento sono alcuni dei fattori di rischio che causano la cosiddetta sindrome...