ANAR riceve in media un migliaio di chiamate al giorno

il Telefono ANAR di Help to Children and Adolescents è stato lanciato nel 1994 e, da allora, "non ha smesso di suonare". Tanto che questa ONG si è impegnata ad aiutare bambini e adolescenti in qualsiasi tipo di rischio riceve una media di mille chiamate al giorno, principalmente di bambini che subiscono qualche tipo di violenza.

Come spiegato all'inizio di questo mese, il direttore del programma del Fondazione ANAR, Benjamín Ballesteros Barrado, dall'avvio del telefono sono stati ricevuti più di 3,5 milioni di chiamate, di cui 360.000 richieste di aiuto sono state nel 2014.

Aiuta il telefono per i bambini a rischio

Le ragioni principali che hanno portato i bambini spagnoli a segnare el 900 20 20 10, che non lascia traccia sulla fattura, sono stati i abuso psicologico (10-15% delle chiamate) e casi di abuso sessuale (sei per cento), una percentuale che rimane costante e non è migliorata nel corso degli anni.


Ballesteros, che ha avuto pietà della Commissione per la salute e i servizi sociali al Senato, ha spiegato che nel 2014 ci sono stati circa 2.000 inviti alla violenza di genere, di cui più di 200 provenivano da minori che hanno ricevuto cattivo trattamento del tuo partner.

Ma non solo, il nove percento delle chiamate ricevute sono stati casi di violenza da parte dei giovani nei confronti dei loro genitori. Ad esempio, Ballesteros ha citato il caso di una madre che stava chiamando perché suo figlio l'aveva picchiata.

Nuove tecnologie e autolesionismo

Il rappresentante dell'ANAR ha anche riferito casi di violenza derivanti dall'uso di nuove tecnologie, come ad esempio bullismo, sexting (condivisione di foto di natura sessuale attraverso un telefono cellulare) o toelettatura (quando un adulto cerca di stabilire relazioni con un minore attraverso Internet).


D'altra parte, ha anche avvertito di un problema che sta aumentando: autolesionismo. Secondo lui, nel 2014 hanno ricevuto 176 chiamate da parte di giovani che si sono feriti per alleviare la tensione psicologica dei loro problemi.

Di fronte a questa situazione, la ONG intende lanciare un altro modo di comunicare con i minori: una chat o applicazione di messaggistica in modo che i giovani possano contattarli ancora più facilmente.

Angela R. Bonachera

Potrebbe interessarti:

- Nuovo video della Fondazione ANAR

- Come combattere contro il bullismo

- Dal bambino indulgeva nell'adolescente aggressivo

- Consigli contro l'aggressività dei bambini

Video: Aprende a sanarte a ti y a los demás, por Alfredo Alcázar


Articoli Interessanti

Ricetta per smettere di fumare

Ricetta per smettere di fumare

Smetti di fumare! Sì, è facile da dire e difficile da raggiungere. Ci sono molte ragioni per smettere di fumare: dal costo economico alla salute di se stessi e degli altri, specialmente i figli di...

I giovani sono i più letti in Spagna

I giovani sono i più letti in Spagna

il lettura È una delle attività che ha i maggiori benefici per le persone. Dalla distrazione all'apprendimento di nuove conoscenze e allo sviluppo di capacità cognitive. Che siano su carta o sullo...