I bilingui usano il cervello in modo diverso

Il bilinguismo viene attuato con forza nell'educazione dei bambini nel mondo globalizzato in cui viviamo e sempre più ricerche stanno emergendo su come questa condizione colpisce il cervello. L'ultimo è quello che è stato realizzato presso l'Università Jaume I di Castellón e l'Università Pompeu Fabra (UPF) di Barcellona che pubblica il giornale Cervello e lingua.

Questa ricerca fa parte di un progetto più ampio del programma Consolider-Ingenio 2010 chiamato 'Bilinguismo e neuroscienze cognitive', un consorzio formato da quattro università spagnole (Jaume I, Pompeu Fabra, Università di Barcellona e Università dei Paesi Baschi) che si propone di studiare le basi neurali del bilinguismo.


Come funziona il cervello delle persone bilingue

Tra le sue conclusioni principali, sottolinea che non c'è differenza tra le persone che parlano una lingua e quelle che parlano due o più lingue (in questo caso castigliano e catalano) quando ascoltano la loro lingua madre, ma quando la parlano. Pertanto, i monolingui usano le aree del cervello del linguaggio piuttosto che i bilingui, mentre i secondi usano più le aree relative al controllo della lingua.

Per condurre la ricerca, c'erano due gruppi di studenti: da un lato, studenti bilingue simultanei che fin dalla più tenera età avevano lo spagnolo come lingua preferita; e dall'altra, gli studenti monolingui in cui lo spagnolo era la loro lingua madre. Tutti loro dovevano fare due compiti in spagnolo, uno di denominazione basato su immagini e un altro di ascolto di parole.


Questi ricercatori hanno osservato che "le persone monolingue hanno un uso più efficiente delle aree tipiche del linguaggio, che è completato dall'uso di altre aree del cervello". Lo studio ha dimostrato che, sebbene la lingua studiata fosse nativa e dominante, nell'esecuzione dei compiti linguistici, le persone bilingue e monolingue utilizzano le aree cerebrali coinvolte in modo diverso.

Principali differenze tra bilingui e monolingui

1. Le persone monolingue sono leggermente più veloci rispetto ai bilingui, quando eseguono compiti di denominazione.

2. I monolingui usano le aree del cervello della lingua più che i bilingui (come la rotazione temporale media sinistra), mentre i bilingui usano più aree relative al controllo della lingua (come il cingolato posteriore).

3. Non ci sono differenze tra bilingui e monolingui quando ascoltano le parole.


4. I bilingui usano più aree del cervello correlate al controllo esecutivo quando chiamano le immagini.

5. Nel compito di ascoltare le parole, I bilingui usano più aree del cervello correlate all'elaborazione uditiva e semantica delle parole.

Marisol New

Video: How Does The Brain Interpret Language?: Steve Nikolidakis at TEDxCooperUnion


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...