L'allattamento al seno promuove lo sviluppo del cervello nei bambini

I benefici di lattazione è un argomento di cui si è parlato molto. Scommettere su questa forma di alimentazione durante i primi mesi di vita del bambino è un grande successo che ha molti effetti positivi sul bambino. Da un miglioramento del tuo sistema immunitario alla prevenzione dell'obesità a lungo termine e persino a un migliore sviluppo cerebrale.

Questo è indicato da Medela, un'associazione che contribuisce alla promozione di lattazione nelle famiglie. L'allattamento al seno più giovane favorisce la produzione di sostanza bianca nel cervello dei bambini, aiutando lo sviluppo cognitivo, qualcosa che, a lungo termine, consente anche ai risultati scolastici dei bambini di essere migliori.


macronutrienti

L'allattamento al seno assicura che il bambino ne riceva parecchi macronutrienti. Elementi che favoriscono il più piccolo in diverse sfaccettature. Tra questi benefici c'è lo sviluppo di materia grigia e bianca nel cervello dei bambini. Un risultato che, in parte, è dovuto alla presenza di grassi in questo alimento.

Il grasso nel latte materno è tra 50 e 60% dell'apporto calorico di un bambino a termine. Questo elemento svolge anche un ruolo cruciale nel fornire al bambino acidi grassi liberi e vitamine liposolubili. I triacilgliceroli, formati da acidi grassi saturi e insaturi, sono il tipo più abbondante di grassi nel latte materno, poiché rappresentano oltre il 98% del grasso totale.


LCPUFA, come acido docosaesaenoico (DHA) e l'acido arachidonico (AA), sono di particolare importanza, poiché si accumulano nei lipidi di membrana del cervello e della retina, dove esercitano importanti funzioni visive e neuronali. In effetti I bambini alimentati con un volume maggiore di latte materno mostrano livelli più elevati di concentrazione plasmatica di DHA e AA nella corteccia cerebrale, materia grigia e sostanza bianca e un QI più elevato a 15 anni di età rispetto ai lattanti alimentati con latte artificiale che non contengono LCPUFA.

Questi bambini allattati al seno hanno tra il 20% e il 30% in più di sostanza bianca - parte del sistema nervoso centrale composto da fibre nervose ricoperte di mielina - rispetto ai bambini che hanno assunto solo latte artificialeconcentrando questa materia nelle aree specifiche del cervello che controllano il linguaggio e il ragionamento, le capacità motorie, le emozioni e la socievolezza.


Benefici dell'allattamento al seno

Come già accennato all'inizio del testo, l'allattamento al seno offre diversi benefici sia la madre che il bambino. Questi sono alcuni di loro:

- I bambini ricevono una dieta completa e ottimale

- La composizione del latte materno varia e segue il tasso di crescita del bambino

- Fornisce protezione contro le malattie gastrointestinali

- Riduce il rischio di diabete infantile

- Offre protezione contro le amebe e altri parassiti intestinali

- Offre protezione contro le infezioni all'orecchio

- Offre protezione contro le malattie respiratorie

- Offre protezione contro le infezioni renali

- Offre protezione contro la setticemia

- Riduce il rischio di psoriasi

Damián Montero

Video: Omega 3 in gravidanza e allattamento - ama nutri cresci


Articoli Interessanti

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

Adolescenti, perché non parliamo la stessa lingua?

La stessa cosa succede a tutti i genitori: non appena i nostri figli salgono sul palco adolescente, la comunicazione, prima semplice e fluida, diventa ora un compito molto complicato. Cosa succede,...

Emozioni dall'utero

Emozioni dall'utero

Durante i 9 mesi di gravidanza, vengono effettuati controlli regolari sia sulla donna incinta che sul bambino, ma lo stato emotivo della madre è preso in considerazione? Non solo alcol, tabacco e...

Recupera il Natale

Recupera il Natale

Di Mercedes Honrubia. Direttore dell'Istituto Coincidir. si avvicina Natalele strade sono piene di luci, i canti inondano i centri commerciali, le piazze, le case, le persone escono e pensano solo...