Espressione corporea nei bambini, perché è così importante?

Una persona può essere comunicare con un altro in modi diversi. Sebbene la parola sia lo strumento più utilizzato, anche la postura e il modo in cui il corpo si muove hanno molto da dire. Per questo motivo è molto importante insegnare ai piccoli a trarre vantaggio da queste abilità per essere in grado di trasmettere al resto senza dover articolare alcun suono.

Ci sono molti elementi che intervengono nell'espressione corporale e che dobbiamo insegnare ad usare i più piccoli. Per questo, il Università di Valladolid offre una serie di suggerimenti attraverso una delle sue unità didattiche in modo che le famiglie possano sviluppare queste capacità.

Importanza dell'espressione corporea

In questa unità didattica, la necessità di insegnare come esprimersi con il corpo è giustificata dal momento che è uno strumento in cui entrano in gioco diverse aree. coinvolto nello sviluppo dei bambini: sociale, cognitivo, linguistico, motorio e affettivo. Lavorare su questo modo di trasmettere messaggi significa intervenire in tutte queste aree contemporaneamente.


Ad esempio, insegnare come usare le mani per trasmettere messaggi aiuterà il bambino non solo a imparare comunicare un messaggio, ma anche essere consapevoli del proprio corpo e delle possibilità che offre. D'altra parte, i bambini imparano non solo a trasmettere parole, ma a essere consapevoli dei loro sentimenti ea dar loro forme attraverso queste tecniche di trasmissione.

L'espressione corporale arricchisce e aumenta le sue possibilità comunicative, contribuisce al dominio dello spazio, alla conoscenza del proprio corpo e quello degli altri, oltre all'esplorazione delle possibilità motorie; soprattutto in questa fase di educazione della prima infanzia. Situazione perché è in questo momento in cui iniziano a relazionarsi, a comprendere e ad usare sia la comunicazione verbale che non verbale.


Elementi di espressione corporea

Quali elementi intervengono nell'espressione corporale? Vale la pena evidenziare il seguente:

- Il corpo. È uno strumento espressivo perché è la fonte di informazioni sugli stati d'animo, sia per la persona che esprime sia per chi osserva l'espressione. Oltre all'espressione corporale, l'anatomia del corpo e il suo funzionamento sono appresi, così come l'atteggiamento corporale iconografico, cioè il contorno corporeo (intuizione clogale del corpo stesso.

- emozioni. La manifestazione dell'emozione attraverso gesti, corpo e voce è autentica; per questo motivo, l'essere umano fin dalla tenera età è in grado di distinguere i diversi tipi di emozioni attraverso l'osservazione dell'espressione facciale, l'intonazione della voce, la sua intensità, il ritmo e l'accento della frase.

- Il gesto. Il gesto è una lingua. In effetti, non serve solo a catturare il mondo intorno a noi e stabilire un qualche contatto con gli oggetti, ma comunica anche la nostra intenzione agli altri.


- Il movimento. È uno degli elementi del comportamento motorio e ha quattro componenti fondamentali. Questi sono: l'oggetto, ciò che si muove; lo spazio e il senso, in quale direzione; l'intensità, con quale energia; e la durata, per quanto tempo.

- La postura. È la chiave non verbale più semplice da scoprire e osservare. Attraverso di esso puoi riconoscere una persona.

Damián Montero

Video: Quale disagio psicologico dietro i disturbi alimentari nell'adolescenza


Articoli Interessanti

Bullismo: chi punisce la legge?

Bullismo: chi punisce la legge?

Il suicidio di Diego, un ragazzo di undici anni, precipitato da una finestra in una scuola di Madrid, riapre il dibattito sociale sull'efficacia delle misure contro il bullismo. Attualmente, 1 su 4...