Nonni per la prima volta, come assimilare la situazione?

Arriva un momento nella vita in cui la famiglia cresce in altri modi. I bambini sono diventati adulti, si sono innamorati e hanno creato la propria casa. È in queste situazioni in cui coloro che una volta erano genitori, diventano nonni, una situazione che come ogni cambiamento nella vita può supporre certe vertigini. Cosa implica questo ruolo all'interno della famiglia?

Qual è la differenza tra essere genitori e essere nonni? Date le possibili incertezze di essere un debuttante in questo nuovo ruolo, il Associazione americana di pensionatiAARP ha sviluppato una guida per guidare le persone che si stanno aprendo in questo nuovo ruolo. Un modo per accompagnare in questo cambiamento che dimostra che nella vita non è mai troppo tardi per imparare.


Trasmetti amore

Cosa fa un nonno? AARP chiarisce, la missione di questa persona nella famiglia è la stessa che è stata data fino ad oggi: godetevi la felicità che trasmette la casa. Il tuo ruolo rimarrà lo stesso del ruolo che hai interpretato, il aiutare ai loro figli, anche se ora deve essere diversamente. Se in passato venivano educati per altri scopi, ora devono agire come consiglieri.

Proprio come i nonni sono nuovi, lo saranno anche i genitori del nipote. Cosa c'è di meglio che offrire tutte le conoscenze acquisite nel corso degli anni? Senza imporre i criteri e rispettando le decisioni del genitori, deve sempre essere disposto a rispondere al telefono per rispondere alle domande possibili, poiché è molto probabile che questi problemi siano stati risolti dai nonni in passato, anche se con i propri figli.


Da questa associazione si ricorda che i nonni non devono essere genitori dei loro nipoti. Dobbiamo dare l'opportunità di essere i genitori di questi che apprendono cosa significhi questo ruolo. C'è una grande differenza tra l'essere supporto essere il pezzo fondamentale in questo sviluppo. Questa responsabilità corrisponde ai loro figli, che ora assumono il testimone.

Le chiavi del buon nonno

Questi sono alcuni chiave questo aiuterà i nonni ad adattarsi a questa nuova situazione nella vita:

- Essere chiari in che misura possono aiutare. Non scendere a compromessi facendo degli eccessi o immischiandoti nell'istruzione o assumendo più responsabilità di quelle che devi.

- Ricorda che le forze non sono le stesse. Non hai lo stesso impeto di prima quando hai lasciato il padre, quindi devi rispettare te stesso in questo senso.

- Se devi prenderti cura dei nipoti e ci sono difficoltà, parlane quando i bambini non sono lì, alla ricerca di soluzioni, ma senza mai mettere in dubbio i criteri dei genitori: il bambino non vuole mangiare un certo cibo, quando andare dal medico, ecc.


- Scopri la soddisfazione di essere in grado di aiutare i tuoi figli nel compito di educare i loro nipoti.

- Sapendo che alla fine non importa tanto il riconoscimento, come il residuo di amore e fiducia che lasciano nei loro nipoti, che è inestimabile e insostituibile.

- Se ci sono molti bambini che richiedono la cura dei nipoti, cerca la situazione più appropriata ed equilibrata.

Damián Montero

Video: Nino Galloni: la scarsità di denaro? Così ci rendono servi.


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...