A 12 anni il 15% degli scolari in Spagna ha già ripetuto almeno una volta

L'educazione e la conoscenza che si ricevono nelle scuole e negli istituti è uno dei pilastri fondamentali in ogni studente Tuttavia, fino ad oggi, ci sono parecchi scolari che non riescono a raggiungere gli obiettivi stabiliti accademicamente e sfortunatamente, in alcuni casi questo finisce per costringerli a ripeti il ​​corso e cercare di superare gli obiettivi.

In particolare, e prima dell'imminente ritorno a scuola, il Ministero della Pubblica Istruzione, ha lanciato gli indicatori del Sistema di istruzione dello Stato 2016, in cui include molte variabili per definire lo stato dell'istruzione in Spagna. Tra questi indici è il "tasso di idoneità" che cerca di verificare se gli studenti sono nel corso che corrisponde alla loro età.


A 12 anni, il 15% ha già ripetuto

Guidandoci dai dati del Sistema statale di indicatori dell'educazione 2016, attualmente circa Il 15% degli studenti che hanno 12 anni già lui ha ripetuto in qualche occasione. Questo studio corrispondente all'anno accademico 2013-14, il 93,7% degli studenti di otto anni è iscritto al terzo anno di istruzione primaria, corso che si presume normale.

Se il quinto anno di istruzione primaria è frequentato, il tasso di idoneità per i bambini di 10 anni scende a 89'5%. Il che significa che è in queste età in cui gli scolari iniziano a ripetere il corso. Se andiamo alla scuola secondaria obbligatoria, ESO, quasi l'85% degli studenti di 12 anni sono nel primo corso di questa modalità educativa, che mostra chiaramente come il tasso di idoneità scenda, indicando che ci sono più bambini che non hanno superato l'anno accademico di conseguenza.


Nel terzo anno di ESO, il tasso di adeguatezza risale al 71% negli studenti di 14 anni e fino a qualcosa di meno del 64% con gli studenti di quindici anni nel quarto anno di ESO. Un numero che indica una tendenza preoccupante poiché il calo di questa cifra aumenta man mano che il corpo studentesco scende drasticamente.

Differenze tra le comunità

I diversi modelli educativi presenti in tutto il territorio spagnolo mostrano differenze in relazione al tasso di idoneità. In questo modo Catalogna e La Rioja presentano buoni dati rispettivamente con 91'7% e 87'8%, mentre Ceuta e Baleari hanno i numeri peggiori con il 77'1% e il 79'4%.

Dati migliori rispetto agli anni passati

Tuttavia, nonostante vi sia una costante tendenza ad aumentare il numero di ripetitori man mano che i corsi procedono, non si può negare il miglioramento che si è verificato nei dati dal corso 2007- 08 dove il tasso di idoneità degli studenti che avevano raggiunto il quarto anno dell'ESO a 15 anni era del 57,7%, il che significava un aumento di quasi sei punti percentuali in soli sei anni e cinque anni accademici.


Se guardiamo ai dati precedenti relativi all'anno accademico 2012-13, il miglioramento è anche apprezzabile poiché in questo anno accademico il tasso di idoneità era al 62,5% e quello del 2013-14 era al 63,6%. un aumento di oltre un punto percentuale nel numero di studenti che frequentano il quarto anno dell'ESO a 15 anni di età. In breve, un miglioramento costante nel corso degli anni.

Aiutali a migliorare i loro voti

A volte vediamo che i nostri bambini hanno brutti voti che peggiorano col passare degli anni. Da casa possiamo aiutarti a migliorare queste qualifiche e in questo modo non farle ripetere il corso:

- Non dire a tuo figlio che è un disastro. Motívale. Valórale. Può studiare meglio, concentrarsi di più. Parlagli delle sue difficoltà e pensa insieme, tu e il tuo bambino, quali sono le reali difficoltà che avete prima dello studio.

- Parla con il tutor con sincerità. Ti conosce in classe e tu a casa. Osserva se i brutti voti rispondono a qualche demotivazione e lavora per eleggerlo.

- La lettura migliora le prestazioni scolastiche. Tutti gli studenti devono capire che leggere libri è un'attività strettamente legata allo studio.

- Non essere ossessionato dall'avere figli avere un curriculum "dieci". Non vogliamo topi di biblioteca, ma bambini felici. Ora, questo non significa che il divertimento prevarrà sull'obbligo. Semplicemente che un overshoot può portare al risultato opposto.

- I genitori non dovrebbero fare i nostri figli morbido, non troppo impegnativo. Dobbiamo cancellare la parola stanca dal vocabolario. Ottieni buoni voti quando ti stanchi. Non dovrebbero sentirsi vittime.

Damián Montero

Video: iPantellas & Giuli - Ma Anche No ???????? (Vs Dj Matrix & Matt Joe)


Articoli Interessanti

Ricetta per smettere di fumare

Ricetta per smettere di fumare

Smetti di fumare! Sì, è facile da dire e difficile da raggiungere. Ci sono molte ragioni per smettere di fumare: dal costo economico alla salute di se stessi e degli altri, specialmente i figli di...

I giovani sono i più letti in Spagna

I giovani sono i più letti in Spagna

il lettura È una delle attività che ha i maggiori benefici per le persone. Dalla distrazione all'apprendimento di nuove conoscenze e allo sviluppo di capacità cognitive. Che siano su carta o sullo...