Gli esami di settembre saranno a giugno

Stiamo per dire addio agli esami di settembre? I dipartimenti di formazione delle diverse comunità autonome stanno ora preparando il calendario scolastico per il prossimo anno accademico, 2016-2017. Una delle principali novità è che si prevede che tutte le seconde e liceali conseguiranno i loro recuperi finali a giugno. Quindi la classica chiamata straordinaria per settembre passerà a giugno. Questa misura interessa tutti i centri, sia pubblici che privati.

Questa misura mira a raggiungere un maggiore successo degli studenti nei loro recuperi e garantire il resto di tutti gli studenti nel periodo di vacanza. Questo cambiamento garantisce che la valutazione sia svolta dalla stessa facoltà che insegna il corso, promuove la valutazione continua e facilita quel secondo esame con il soggetto ancora recente.


Vantaggi del cambio degli esami da settembre a giugno

La verità è che il cambio degli esami da settembre a giugno era una possibilità teorica avanzata dal Consiglio di Stato nell'analizzare il decreto degli esami secondari e liceali. Ma ora è diventato realtà a Madrid dopo l'annuncio della presidente Cristina Cifuentes, che giustifica la misura basandosi sul fatto che a settembre il tasso di approvazione è molto basso. Secondo i dati presi in considerazione, almeno la metà degli studenti presenti sospende tutti i soggetti: il 58 percento nelle scuole superiori, il 49 percento nell'ESO, il 67 percento nel livello medio dell'IFP e 48 percentuale nel voto superiore.


Tra i vantaggi e i benefici del cambiamento da settembre a giugno, il Consiglio di Stato ha sottolineato quanto segue:

1. Ammissione all'università. Gli studenti che non passano a giugno e devono candidarsi a settembre, hanno meno probabilità di ottenere un posto, dato che a settembre nella maggior parte delle facoltà non ci sono posti.

2. Riduzione del costo delle accademie estive. Le famiglie non dovranno pagare per le accademie durante i mesi estivi e potranno godersi le vacanze.

3. Tutti gli studenti saranno in grado di godersi le vacanze estive. Quando la sessione di settembre viene sospesa, il periodo di riposo viene esteso a tutti gli studenti, non sarà più solo per coloro che hanno approvato tutto in giugno.

4. Maggiori possibilità di approvare. Con materiale recente, si prevede che l'indice dei risultati positivi sarà più alto. Alcune comunità autonome, come quella di Madrid, ritengono che dovrebbero esserci classi di rinforzo nelle scuole, date dagli insegnanti stessi, che sono quelli che conoscono meglio ogni studente.


Un calendario molto serrato per l'anno accademico 2016-2017

L'istruzione prevede che il calendario che è già pronto per il prossimo corso sia "molto stretto", dal momento che avrà la chiamata per settembre e le due previste per giugno. Tra questi ultimi, è prevista una revisione di circa sette giorni, che tutti gli studenti dovranno fare per andare al centro.

Il corso 2016-2017 inizierà il 6 settembre per i bambini da 0-3 anni di educazione della prima infanzia e il giorno 8 per i bambini nel secondo ciclo di istruzione infantile, primaria e speciale. Lunedì 12 settembre, le lezioni inizieranno per gli studenti nel primo anno di istruzione secondaria obbligatoria (ESO), e il giorno successivo (martedì 13) farà il resto dell'ESO e del baccalaureato.

Marisol Nuevo Espín

Video: Scuola al via, è tempo di esami di riparazione


Articoli Interessanti

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

Idee per chiedere scusa: di solito chiedi perdono?

A volte la relazione con gli altri non è molto fluida; inoltre, a volte l'uomo è veramente un lupo per l'uomo, come diceva il filosofo. Eppure, siamo chiamati alla felicità e all'armonia. Cosa...

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

Conseguenze in una brutta sala da pranzo

I bambini di 4 e 6 anni che non mangiano bene, chiamati anche "cattivi mangiatori", hanno un livello di assistenza inferiore a quelli che mangiano sano, secondo uno studio realizzato con la...

I pericoli dell'inattività fisica

I pericoli dell'inattività fisica

È noto per tutti i benefici offerti da una vita attiva a un ritmo più rapido sedentario. Il primo di essi garantisce una buona salute mentre il secondo aumenta le probabilità di soffrire di obesità,...