Diabete infantile: 10 consigli per vivere

Negli ultimi anni, c'è stato un aumento dei casi di diabete infantile, a causa di un aumento dello stile di vita sedentario, cattive abitudini alimentari e fattori genetici e ambientali. In effetti, il Diabete infantile (tipo 1) È la terza malattia cronica più comune nell'infanzia, e in Spagna, circa 30.000 bambini sotto i 15 anni ne soffrono, secondo i dati della FEDE.

Diabete nei bambini

Il diabete mellito di tipo 1 è quello che colpisce maggiormente i bambini ed è caratterizzato da una mancanza di produzione di insulina da parte del pancreas, che provoca un aumento del livello di glucosio o di zucchero nel sangue. La dottoressa Aurora Garre e la dottoressa Esther Cátena, esperti medici di Cinfa, spiegano che "per questa ragione, e per regolare questi livelli, le persone malate hanno bisogno di iniezioni giornaliere di insulina".


Questo tipo di diabete appare improvvisamente, di solito durante le prime settimane di vita, anche se lo ètra cinque e sette anni e durante la pubertà quando la malattia è di solito più comune. "Per rilevarlo, i genitori dovrebbero prestare attenzione ai sintomi come la sete eccessiva, il bambino che orina troppo spesso o che presenta una perdita di peso improvvisa, debolezza, fame costante, irritabilità o anche bagnato il letto di notte ", afferma il dottor Garre.

Inoltre, una volta che il bambino è stato diagnosticato, la cosa più importante è continuare il trattamento, dal momento che, per il momento, questa malattia non ha cura, sebbene venga indagata a questo riguardo. Per questo, insieme al iniezioni giornaliere di insulina"È essenziale avere una dieta corretta e regolare e praticare l'esercizio fisico, oltre a lavorare su due altri aspetti che sono particolarmente importanti nel caso dei minori: l'autocontrollo della loro malattia e l'educazione al diabete", conclude l'esperto.


Dieci consigli per convivere con il diabete infantile

1. Conoscenza e normalizzazione della malattia. Quando il bambino ha ricevuto la diagnosi, è necessario un lavoro di educazione per il paziente stesso - colui che dovrebbe conoscere meglio la sua salute -, così come per i suoi parenti, amici e insegnanti, che possono anche intervenire nel controllo farmacologico e emotivo del diabete. L'ambiente deve anche conoscere le linee guida per l'azione e partecipare alle abitudini e ai programmi del paziente. In questo senso, il lavoro di sensibilizzazione e normalizzazione in tutti gli ambienti del bambino è fondamentale in modo che questo si adatti e impari a convivere con la sua malattia.

2. Attenzione con lo zucchero. Per le persone con diabete, è essenziale limitare al massimo la quantità di zuccheri semplici consumati, cioè quelli che vengono rapidamente assorbiti dall'intestino e che causano rapido aumento della glicemia: zuccheri raffinati, miele, dolci (caramelle, torroni ...), torte o pasticcini in genere. D'altra parte, possono prendere ogni giorno, latte e alcuni prodotti caseari e frutta fresca, anche se questi non sono in eccesso.


3. Alimentazione bilanciata. Tuttavia, la dieta non è limitata solo al controllo dello zucchero. Pertanto, sia a casa che a scuola, il consumo di grassi dovrebbe essere moderato e prevenire l'aumento del colesterolo nel sangue. Al contrario, alimenti ricchi di fibre come pane integrale, frutta naturale con pelle e verdure fresche o cotte sono molto raccomandabili, perché la fibra non viene digerita e accelera il passaggio del cibo attraverso lo stomaco, diminuendo l'assorbimento dei carboidrati (zuccheri). Anche le proteine ​​presenti in carne, pesce, uova, formaggio o latte sono necessarie per la crescita del corpo e la riparazione dei tessuti.

4. L'orario dei pasti, il più regolare possibile. È importante che il bambino esegua i pasti sempre nello stesso momento, contribuendo a un miglior controllo del diabete. Inoltre, fallo cinque pasti al giorno (colazione, pranzo, pranzo, spuntino e cena) bilancia i livelli di glucosio nel sangue.

5. Controllo dei livelli di glucosio / glicemia. In generale, i bambini diabetici devono eseguire un'autoanalisi del glucosio più volte al giorno che fornisca informazioni sul loro livello di glucosio nel sangue, che consente la loro autonomia e l'autocontrollo della malattia. È qualcosa di molto semplice, che si esibiscono con l'aiuto di a glucometro e che nella maggior parte dei casi consiste nell'estrarre una goccia di sangue dal tuorlo di un dito.

6. Trattamento farmacologico. Il farmaco è un pilastro di base accanto al cibo e all'esercizio fisico. Pertanto, l'insulina è la base farmacologica del diabete di tipo 1, i bambini stessi possono solitamente applicare le iniezioni necessarie, con la supervisione di un adulto nel caso del più piccolo. La maggior parte dei bambini è dovuta ainiettare l'insulina più volte al giorno: Azione rapida prima di ogni pasto principale e azione lenta, una volta di notte.

7. Attenzione al peso. Tutti i bambini, ma soprattutto quelli con diabete, dovrebbero avere un peso normale, in base alla loro età e caratteristiche fisiche. Se rileviamo un eccesso di peso, si consiglia di limitare la quantità di calorie consumate al giorno.

8. Scommetti per l'esercizio fisico. I bambini con diabete possono praticare sport come qualsiasi altro bambino. In effetti, l'esercizio comporta molti benefici extra per loro: favorisce la diminuzione della glicemia, migliora la sensibilità all'insulina e aiuta a perdere peso.

9. Revisioni oftalmologiche periodiche. La vista è un altro aspetto importante nei bambini con diabete. Oltre alle proprie revisioni della popolazione infantile, in esse è necessario controllare periodicamente il stato della retina con esami ed esami del fondo dell'occhio, al fine di rilevare la retinopatia diabetica precoce, la prima causa di cecità nel mondo occidentale.

10. Reagire a ipoglicemia e iperglicemia. L'ipoglicemia è una crisi causata da bassi livelli di zucchero nel sangue e si manifesta con pallore, sonnolenza, tremori, fame o persino perdita di conoscenza. In questi casi, è importante aumentare rapidamente i livelli di glucosio, dando al bambino del cibo zuccherino come una bibita, un succo di frutta o biscotti e lasciandolo riposare. Altrimenti, quando il livello di zucchero nel sangue è molto alto, si parla di iperglicemia e può avere affaticamento, dolore intestinale, desiderio di urinare e molta sete, ma può anche essere asintomatico. In questi casi, deve essere applicato il trattamento con insulina.

Marta Alamillo
consiglio: Dr. Aurora Garre e Dr. Esther Cátena, esperti medici di Laboratorios Cinfa. Federazione dei diabetici spagnoli (FEDE).

Video: Le vere cause del diabete mellito tipo 2 e la corretta alimentazione per guarire


Articoli Interessanti

Gli effetti negativi della crisi sui bambini

Gli effetti negativi della crisi sui bambini

La forte recessione economica, come quella che stiamo vivendo negli ultimi anni in tutto il mondo, può portare a conseguenze negative inaspettate per la vita di bambini e adolescenti. Salute mentale...

10 misure di sicurezza per i bambini nelle piscine

10 misure di sicurezza per i bambini nelle piscine

La stagione balneare inizia e molti piscine aprono le loro porte accompagnate da alte temperature. Evitare gli incidenti è uno degli obiettivi del VI Campagna Sicurezza dei bambini nella piscina, una...