Crescono gli studenti che frequentano un ciclo formativo

Ci sono molti itinerari che una persona può seguire fino a quando non ottiene il suo lavoro. La formazione è molto importante nel lavoro futuro di ogni persona e una volta terminata l'istruzione obbligatoria, è tempo di pensare a quale strada intraprendere. Da un lato, ci sono i titoli universitari e dall'altro, cicli di allenamento, sia quelli di livello medio e superiori.

Un'opzione che sembra essere diventata più attraente negli ultimi anni. Questo è rivelato dai dati offerti dal Ministero della Pubblica Istruzione, dove è chiaro che gli studenti di Formazione professionale Sono cresciuti. Un aumento che è più evidente nel caso di cicli di allenamento di livello superiore.


824.281 studenti nel ciclo di formazione

I dati per il corso 2018-2019 sono basati su 824.612 studenti Studenti di formazione professionale. Rispetto ai dati dello scorso anno, l'aumento è del 2,5%, in numeri assoluti la cifra è di 19.783 in più. Assistendo alle diverse modalità dei cicli formativi, quello che cresce di più è quello di grado superiore.

Gli studenti che frequentano un ciclo formativo di laurea superiore in questo corso 2018-2019 provengono da 408.607, un aumento di 15.076 studenti in più, con un incremento del 3,8%. Crescono anche, seppur in misura minore, il Basic Vocational Training che si calcola iscritto a 73.724, il 2.1% in più rispetto a quelli iscritti nell'anno accademico precedente, 1.538 in più se guardiamo a cifre assolute.


Infine, la formazione professionale di Grado medio Calcola i suoi studenti a 342.281, in crescita dello 0,9% rispetto all'anno precedente e di 15.076 studenti in numeri assoluti. Per comunità, l'Andalusia rappresenta il 17,6% degli iscritti ai corsi di formazione e al secondo posto la Catalogna con il 16,3% del totale nazionale e il podio è chiuso dalla Comunità di Madrid con l'11,8%.

Formazione professionale come opzione

Is Vocational Training a opzione? Certo, sì, valido come carriera universitaria e che apre un percorso per quegli studenti che non trovano nell'offerta delle facoltà un itinerario adeguato alle loro richieste. I voti più alti sono gli studi più vicini alla realtà del mercato del lavoro e rispondono all'attuale esigenza di domanda di impiego di personale qualificato specializzato nei diversi settori professionali.


Come indicato dal Ministero della Pubblica Istruzione per l'insegnamento della formazione professionale, non solo gli studenti che li scelgono come seconda opzione educativa, sia per aver lasciato in precedenza gli studi (di natura generale o professionale), o perché hanno deciso di cambiare la loro itinerario educativo.

La formazione professionale di livello superiore è presentata come un'opzione attraente, accessibile e di alta qualità che faciliterà insegnamento flessibile molto vicino alla realtà sociale e imprenditoriale, che ti permetterà di adattarti alla diversificazione di compiti e lavori diversi e alla fine faciliterà un impiego di successo in ciò per cui lo studente è stato addestrato. Pertanto, i voti più alti sono il modo più rapido e sicuro per accedere a un primo lavoro.

Damián Montero

Video: Universita Rimini calano iscrizioni e redditi dei laureati


Articoli Interessanti

Droga? Sicuramente no

Droga? Sicuramente no

il farmaci sono di facile accesso, oltre che economici ed attraenti per la curiosità dei giovani. Pensano di essere una buona risorsa per divertirsi, ma in realtà guidano la maggior parte dei ragazzi...