12 idee per prevenire la gelosia tra fratelli

I problemi tra fratelli devono essere risolti da loro, tranne se sono seri, quindi dobbiamo intervenire. Dedica il tempo da solo a ciascun bambino, partecipandoli esclusivamente in determinati momenti, per sentire che siamo per loro e mostrare che li amiamo e dire loro che sono raccomandazioni che possiamo mettere i genitori per stare meglio.

Un buon modo per analizzare i conflitti sarà quello di comunicare tra loro, che i fratelli parlino delle loro differenze e di dire cosa non possono "sopportare" l'uno per l'altro. Tenere traccia delle ragioni dei combattimenti può farci scoprire, sia a loro che a noi, i genitori, la vera origine e le cause che li destano.


Analizza se qualcuno nella famiglia ha inconsciamente un trattamento differenziato per l'altro fratello. A volte succede che facciamo cose che lui o lei percepiscono come una preferenza per l'altro. Questo non significa che dovremmo smettere di mostrare affetto al figlio "causativo" della gelosia.

12 idee per prevenire la gelosia tra fratelli

Probabilmente non possiamo impedire ai nostri figli di sentirsi gelosi, ma possiamo prevenire situazioni preoccupanti:

1. Non trattare tutti i bambini allo stesso modo, ma a ciascuno secondo i loro bisogni e secondo il loro modo di essere. Quello che abbiamo fatto con uno, potrebbe non funzionare con un altro; quello che per uno era positivo, per un altro può essere negativo.


2. Incoraggiare ogni bambino ad avere il proprio ambiente dove si sentono apprezzati e di successo. Per questo motivo, non dobbiamo insistere nel fare le stesse attività, ma al contrario, dobbiamo promuovere che ognuno trionfi nel suo scopo. Se uno si distingue molto in uno sport, non sarebbe bene per l'altro esercitarsi nello stesso modo se non si ha la certezza che anche lui si distingua; in questo modo, evitiamo confronti.

3. Non fare mai confronti tra di loro. Promuoveremo rivalità e invidia.

4. Lascia che vedano i vantaggi di avere fratelli. Forniscono aiuto e compagnia, possiamo giocare con loro, sono dei buoni confidenti *

5. Imposta un esempio. Se i genitori combattono di fronte ai loro figli, impareranno a combattere.

6. Cerca gli aspetti in cui i fratelli possono collaborare: aiuto accademico, prendere in carico qualcosa in comune, collaborare quando si acquista un regalo per un altro membro della famiglia, salvare insieme per lo stesso progetto *


7. Avere una buona relazione con i nostri fratelli. Se percepiscono che i nostri legami fraterni non sono buoni, non avremo la forza morale per insegnare loro a vivere con i loro fratelli.

8. Effettuare sempre le correzioni da solo.

9. Ricorda che le invidie fraterne Sono più forti quando i genitori sono molto consapevoli. Devi sapere come mantenere le distanze sapendo come rimanere in disparte quando la situazione non è allarmante. Generalmente, quando i genitori non ci sono, i bambini combattono di meno.

10. Prenditi cura del modo in cui agiscono gli altri membri della famiglia come nonni, zii, padrini *, che possono incoraggiare la gelosia tra i fratelli. "Essere il favorito del nonno" o "il ragazzo è collegato", può diventare elementi che distorcono la convivenza fraterna.

11. Educali in generosità. È una condivisione più felice.

12. Distribuisci ordini tra tutti i membri della famiglia in base all'età. In questo modo, percepiranno la casa come qualcosa di comune in cui vivono meglio se tutti collaborano.

Pilar Guembre pedagogo
Carlos Goñi. Professore di filosofia

Video: Come giocare con un bambino di 18 mesi


Articoli Interessanti

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

Fase egoista, cosa c'è dietro questo atteggiamento?

La condivisione è uno dei migliori valori che la maggior parte delle persone può imparare piccolo. Il fatto di dare agli altri l'opportunità di essere felici con ciò che si gode è qualcosa di...

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Il bambino arriva ... senza manuale di istruzioni!

Poche situazioni impongono tanto quanto arrivare con la nostra prima figlia dall'ospedale e sapendo che, all'improvviso, siamo irrevocabilmente e permanentemente responsabili di questo piccolo e...