I traumi nell'infanzia hanno effetti nell'età adulta

I traumi vissuti durante l'infanzia sono legati a una salute peggiore quando raggiungiamo l'età adulta. Questa è una delle conclusioni di una recente indagine che è stata tracciata per diversi decenni a più di 7.500 cittadini britannici nati nel 1958 e che ha osservato come esperienze infantili avverse portano a una maggiore usura fisiologica una volta coloro che li hanno sofferti sono adulti.

La ricerca, pubblicata nel 'Atti della National Academy of Science (PNAS)', lo assicura se i bambini vivono in ambienti psicosociali stressanti (soprattutto, a causa di problemi in famiglia), questo è più tardi riprodotto in qualche modo nei decenni successivi della sua vita e è correlato a dati sanitari peggiori quando sei un adulto.


Traumi nell'infanzia e il suo risultato nell'età adulta

L'indagine ha considerato come "circostanze avverse" circostanze familiari che, in generale, causano stress ai più piccoli: separazione dei genitori a causa del divorzio o della morte, problemi di alcolismo di un membro della famiglia, problemi con la giustizia o persone vicine con malattie psichiatriche.

Allo stesso modo, per misurare lo stato di salute delle persone studiate durante la loro età adulta, è stata presa in considerazione una serie di biomarcatori considerati fondamentali per la salute delle persone: la pressione alternata, i trigliceridi o il cortisolo.

Come viene spiegata questa relazione? Secondo gli autori della ricerca, la relazione tra i traumi infantili e i successivi problemi di salute può essere spiegata da diverse prospettive. Ad esempio, dicono che i bambini chi ha subito questo tipo di trauma di solito ha un livello socio-economico ed educativo inferiore.


Ma non solo, come descritto, anche i bambini che hanno vissuto queste situazioni negativesono più propensi ad adottare comportamenti rischiosi per la salute quando sono più anziani: fumare, consumare alcolici o mangiare in modo malsano (con conseguente aumento di peso e massa corporea).

I risultati vengono a risaltare l'importanza dei bambini che si sviluppano in ambienti sani e lontano da sintomi di stress evitabili. Allo stesso modo, gli autori della ricerca assicurano che riconoscere l'infanzia "come un periodo di opportunità in termini di salute sarebbe fondamentale per la creazione di nuove politiche di salute pubblica a livello di popolazione".

Pertanto, aprono la porta per continuare a indagare per osservare come i genitori trasmettono il loro capitale sociale, economico e psicosociale ai loro figli che può proteggere la salute dei bambini ma, anche, alterarla se le condizioni di sviluppo non sono ottimali.


Angela R. Bonachera

Video: Essere buoni genitori - Anna Oliverio Ferraris - Interviste#37


Articoli Interessanti

Ricetta per smettere di fumare

Ricetta per smettere di fumare

Smetti di fumare! Sì, è facile da dire e difficile da raggiungere. Ci sono molte ragioni per smettere di fumare: dal costo economico alla salute di se stessi e degli altri, specialmente i figli di...

I giovani sono i più letti in Spagna

I giovani sono i più letti in Spagna

il lettura È una delle attività che ha i maggiori benefici per le persone. Dalla distrazione all'apprendimento di nuove conoscenze e allo sviluppo di capacità cognitive. Che siano su carta o sullo...