Proposta di includere l'educazione alimentare come materia obbligatoria in primaria

L'obesità è diventata uno dei problemi di oggi. Il sovrappeso nelle nuove generazioni preoccupa la quantità di malattie derivate da questa situazione che interesserà i bambini sia a breve che a lungo termine. Lo stile di vita sedentario e il cattivo alimentazione sono le due cause principali di questo contesto che la società affronta.

Come iniziare la lotta contro questa situazione? Indubbiamente, l'educazione svolge un ruolo molto importante perché grazie a essa sono poste le basi che serviranno da guida per i più piccoli durante tutta la loro vita. Per questo motivo, il progetto Edukasano propone un'idea, stabilisce materie obbligatorie nella scuola primaria che servono per insegnare le buone abitudini cibo e di esercizio.


Modello giapponese

La proposta del progetto Edukasano si basa sul modello giapponese che era impiantato nel 2005 nel paese giapponese e che è riuscito a invertire i tassi di sovrappeso di questa nazione. Tanto che oggi ha il più basso tasso di obesità nel mondo, è stato il germe di questa iniziativa per combattere l'obesità infantile attraverso l'educazione e promuovere un'alimentazione sana, diversificata e responsabile della società spagnola.

In questo modo viene presentato Edukasano, un progetto promosso da diverse associazioni e che cerca di incorporare l'Educazione Nutrizionale come materia obbligatoria ai livelli Primario e Secondario. Una richiesta che viene fatta al governo e alle amministrazioni regionali.


Il primo passo sarebbe stabilire un Legge fondamentale di portata nazionale che consente di includere questo argomento che si baserebbe sul modello giapponese. Alcuni insegnamenti che cercano di promuovere la salute fisica e mentale attraverso la conoscenza degli alimenti e delle loro combinazioni, nonché concetti come una dieta equilibrata e responsabile.

Decalogo per fare buone sale da pranzo

Proprio come la scuola gioca un ruolo molto importante nell'educazione dei bambini, non si può dimenticare il ruolo della famiglia. Dentro la casa Puoi anche insegnare ai piccoli a diventare buoni mangiatori:

1. Una dieta completa ed equilibrata mantiene la salute e previene le malattie. I bambini dovrebbero essere costretti a vedere che se mangiano tutto, avranno grandi vantaggi, come essere più forti e sempre in salute, così da poter giocare e fare quello che vogliono.


2. Ci sono molti sapori da scoprire. Perché chiudere solo al conosciuto? Se danno un'opportunità, scopriranno piatti davvero gustosi che apprezzeranno.

3. Cinque pasti al giorno. Tagliare tra i pasti è una cattiva idea, e sì, ad esempio, dalla colazione al pranzo, ad esempio, può causare la fame che deve essere saziata. Per questo, niente di meglio che introdurre due piccoli pasti tra i più importanti della giornata.

4. Anche i genitori. I bambini imparano da ciò che fanno i genitori, se la loro dieta non è la migliore, la loro sarà la stessa. Prova che i piccoli imitano le buone azioni al tavolo.

5. Colazione. Un buon modo per instillare la colazione nei bambini è far loro vedere che senza di esso non avranno l'energia per giocare in ricreazione o imparare in classe.

6. Le alternative. Non costringere un bambino a mangiare qualcosa che non gli piace, ma cerca alternative. Non ti piacciono i pomodori? Bene, ci sono altre opzioni verdi sul mercato che saranno sicuramente di vostro gradimento.

7. Insegna il valore del cibo a casa. Molte pubblicità fanno desiderare ai bambini di mangiare fast food in franchising, prima di pubblicizzare niente di meglio che mettere in evidenza i valori di ciò che viene cucinato a casa.

8. Lascialo scegliere. Perché non lasciare che il bambino scelga ciò che vuole mangiare? Se un menu viene sempre imposto, tenderà a rifiutare l'obbligo costante. Chiedere e cercare di adattare la tua decisione a una prospettiva più nutriente non è una cattiva idea.

9. No, non devi mangiare tutto sul piatto. Una volta che l'appetito è soddisfatto, non dovresti continuare a costringere il bambino a continuare a mangiare, in quanto ciò può anche causare qualche danno in lui.

10. A tavola mangi. Lo smartphone non è un buon compagno sul tavolo, o console portatili o altri dispositivi che distraggono. Il modo migliore per prevenirlo non è consentirlo dalla prima ora e, naturalmente, predicare con l'esempio.

Damián Montero

Video: Diete e integratori alimentari


Articoli Interessanti

Postpartum come tempo per la crescita personale

Postpartum come tempo per la crescita personale

La maternità cambia la vita delle donne. Non solo perché un altro membro torna a casa e le spese crescono, anche l'interno delle madri è alterato e in effetti questo stadio può essere tradotto in un...

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Come spiegare la Settimana Santa ai bambini

Le celebrazioni liturgiche e le processioni che attraversano le strade in questi giorni sono un buon momento per parlare ai nostri figli di questioni importanti. Sia che siamo credenti o meno, sia...